Informazioni utili per rifugiati/e dall’Ucraina

Il Schweizerische Flüchtlingshilfe sostiene le frontiere aperte per rifugiati/e ucraini/e e la solidarietà nell’accoglienza degli/delle stessi/e. Si batte per il supporto umanitario alla popolazione civile e sostiene la de-escalazione.
Fornise anche informazioni su come entrare in Svizzera.

Ablauf Ankunft Schweiz

Centri federali d’asilo (CFA) con funzione procedurale

Rue de l’Hôpital 60
2017 Boudry
+41 58 465 03 03

Morillonstrasse 75
3007 Bern
+41 58 465 75 80

Freiburgerstrasse 50
4057 Basel
+41 58 482 12 82

Schöntalstrasse 2
9450 Altstätten
+41 58 480 49 50

Duttweilerstrasse 11
8005 Zürich
+41 58 480 14 80

Corretto processo di registrazione in Svizzera per i richiedenti di protezione dall’Ucraina

  1. Dopo aver attraversato il confine con la Svizzera, in aereo, autobus, auto o treno, si consiglia di richiedere lo status di protezione speciale S. Questo concede un permesso di residenza temporaneo in Svizzera per almeno un anno che include assistenza sanitaria gratuita, supporto sociale e servizi di integrazione. Per ricevere lo stato di protezione S, è necessario compilare un modulo. Una volta inviato il modulo, riceverete una risposta automatica (conferma di ricezione) che vi servirà come documento d’identità temporaneo fino a quando non riceverete la carta d’identità ufficiale. Da quel momento in poi avrete l’assicurazione sanitaria. Riceverete anche un invito ad uno dei sei centri federali per richiedenti asilo (FCA). L’invito include tutte le informazioni su dove dovete andare.
  2. Una volta raggiunto uno dei FCA, un ufficiale della migrazione vi guiderà attraverso il processo di registrazione iniziale. Il processo è stato semplificato per ridurre il tempo di attesa, tuttavia richiederà ancora un po’ di pazienza a causa del numero attualmente elevato di richiedenti asilo. L’ufficiale della migrazione prenderà in considerazione il suo desiderio di alloggio, se possibile. Potete chiedere di alloggiare in un alloggio privato offerto da privati o in una residenza a gestione pubblica. A seconda delle circostanze (per esempio, arrivo di notte), potete dormire nel centro d’asilo fino alla conclusione del processo di registrazione.
    a. In determinate circostanze (es. necessità di protezione speciale contro la persecuzione a causa del ruolo politico), l’ufficiale FCA può assegnarvi all’alloggio del FCA.
  3. Se è stato assegnato ad un alloggio pubblico regionale o all’alloggio privato, vi consigliamo di recarsi nell’alloggio che vi è stato assegnato. Con l’e-mail di conferma che avete ricevuto inizialmente, potete viaggiare gratuitamente con i mezzi pubblici. L’ufficiale della FCA vi aiuterà a trovare il giusto collegamento di trasporto pubblico che la porti a destinazione. Maggiori informazioni sul trasporto pubblico si possono trovare qui: www.sbb.ch/fahrplan.
  4. Dopo essersi sistemati nel nuovo alloggio (dopo un giorno o due), vi consigliamo di andare all’ufficio della rispettiva autorità regionale e registrarsi lì. La FCA dovrebbe avervi informati su dove si trova l’ufficio regionale. Se non avete ricevuto informazioni, chiedete alla persona che vi ospita o cercate online l’indirizzo dell’ufficio regionale della migrazione. Una volta arrivati all’ufficio regionale per l’immigrazione, riceverete un documento provvisorio che prova la legittimità del vostro soggiorno in Svizzera per almeno un anno (supponendo che abbiate ricevuto lo status di protezione S all’FCA). Importante: chiedere alla persona responsabile presso l’ufficio della migrazione come deve fare domanda per i servizi sociali!
  5. Infine, potete fare domanda per i servizi sociali con il documento che le ha consegnato l’ufficiale regionale della migrazione. Se non avete ancora ricevuto informazioni su come o dove potete fare domanda, vi consigliamo di controllare sul sito del dipartimento dei servizi sociali della regione a cui è stato assegnato. Questo processo potrebbe variare a seconda della regione nella quale verrete assegnati.

*Questo processo è una raccomandazione e non è vincolante. Se preferite organizzarvi l’alloggio in maniera indipendente, siete naturalmente liberi di farlo. Avete il diritto di muoversi liberamente nell’area Schengen per 90 giorni senza chiedere asilo o richiedere un visto. Vi preghiamo di notare che senza la registrazione in uno dei centri d’asilo non avete diritto ad alcun sostegno finanziario.

FAQ - Domande e risposte

Devo registrarmi presso l’amministrazione comunale e il Comune?

Prima di tutto, è importante registrarsi in uno dei sei centri federali d’asilo per richiedere asilo o lo status di protezione S. Il Centro Federale d’Asilo inoltra le informazioni alle autorità cantonali e comunali competenti. A seconda dei regolamenti cantonali, le prestazioni di assistenza sociale devono essere richieste al comune, per cui devi presentarti all’amministrazione. Se avete un bambino a carico, dovete annunciarlo al comune per la scuola dell’obbligo.

Come posso fare domanda di asilo?

Ogni persona può richiedere asilo al momento dell’ingresso ad un valico di frontiera, al controllo di frontiera di un aeroporto svizzero o direttamente in uno dei sei centri federali d’asilo con una funzione procedurale; la Segretaria di Stato per la migrazione (SEM) esamina ciascuna di queste domande individualmente e attentamente in base alle circostanze specifiche di ogni caso. Così facendo, determina se lo status di rifugiato del richiedente asilo è soddisfatto. Cfr. l’articolo 3 della “Legge sull’asilo”. Le informazioni sull’ubicazione dei centri federali per l’asilo possono essere trovate qui: https://www.sem.admin.ch/sem/it/home/asyl/asylverfahren/asylregionen-baz.html

Dove sono i centri per richiedenti l’asilo?

Tenete conto che non tutti i centri per richiedenti l’asilo eseguono la procedura di accoglienza. Ci sono 6 centri che svolgono la procedura di accoglienza (Centri Federali d’Asilo con Funzione Procedurale – CFA). Nel seguente link troverà tutti i centri d’asilo in Svizzera: https://www.sem.admin.ch/sem/it/home/asyl/adressen.html

Sono sola/o, con un bambino e con bagagli pesanti, qualcuno può aiutarmi con le mie cose e con il trasporto?

Una volta assegnato l’alloggio, è possibile proporre al/alla tuo/a ospite di organizzare un trasporto. Altrimenti dovrete affidarvi ai trasporti pubblici o ai taxi.

Posso entrare in Svizzera senza un passaporto biometrico?

Sì. La Svizzera è solidale e concede esenzioni ai cittadini e alle cittadine ucraini/e che non hanno un documento di viaggio biometrico o un visto, così come agli/alle ucraini/e che non hanno ricevuto una vaccinazione COVID-19, a meno che non ci siano motivi impellenti per rifiutare l’ingresso nei singoli casi. Inoltre, gli/le ucraini/e possono anche entrare in Svizzera senza documenti di viaggio, a condizione che possano dimostrare in modo credibile che hanno lasciato il loro paese a causa del conflitto.

Come posso raggiungere l’alloggio assegnato o come posso spostarmi in Svizzera?

L’Alleanza SwissPass ha deciso che i/le rifugiati/e provenienti dall’Ucraina che hanno una conferma di registrazione per lo stato di protezione S, il pass sostitutivo per lo stato di protezione S, o il pass definitivo “S” possono utilizzare la rete dei trasporti pubblici gratuitamente (2a classe) fino al 31 maggio 2022. Potete quindi raggiungere il vostro alloggio in autobus o in treno. Qui potete trovare maggiori informazioni sul trasporto: www.sbb.ch/fahrplan

Posso portare il mio animale domestico con me in Svizzera?

Sì, gli animali domestici possono essere portati con sé. fate riferimento alle informazioni fornite dall’Ufficio federale per la sicurezza alimentare e veterinaria. Un modulo di registrazione deve essere compilato per l’iscrizione dell’animale domestico (modulo di registrazione in: inglese, ucraino, russo).

Come posso trovare una persona scomparsa?

La Croce Rossa Svizzera offre un servizio per aiutare le persone che cercano protezione a trovare i/le parenti che sono considerati/e scomparsi: https://www.infobox-migration.ch/en/consultation/src-tracing-service-search-for-missing-person

Avete una hotline per problemi vari quando ho bisogno di aiuto?

Se le informazioni su questo sito web non rispondono alla tua domanda, potete ottenere informazioni dal rispettivo Ufficio per la migrazione del cantone del vostro alloggio o chiamare la hotline della SEM: +41 (0)58 465 99 11.

Posso cercare/ trovare un lavoro?

Se ti è stato concesso lo status di protezione S, puoi lavorare sia come lavoratore/lavoratrice indipendente che come dipendente. Il seguente sito web elenca una serie di centri per l’impiego dove potete candidarvi per un lavoro: https://www.hiretheukrainian.commainjobboards; https://www.jobcloud.ch/c/en/ukraine-friendly-jobs-switzerland

Come viene regolato l’accesso dei bambini a scuola?

Le informazioni sulla frequenza scolastica sono disponibili presso l’ufficio scolastico cantonale. Inoltre, anche l’amministrazione del comune o della città del tuo luogo di residenza può fornire informazioni. L’accesso all’istruzione scolastica è un diritto sociale fondamentale garantito dalla Costituzione federale svizzera. L’obbligo di frequentare la scuola è stabilito anche dalla Costituzione federale. Questo significa che la frequenza scolastica è obbligatoria e gratuita per tutti i bambini che rimangono in un posto in Svizzera per un periodo di tempo più lungo. Il diritto all’istruzione primaria è disponibile per i bambini e i giovani indipendentemente dalla loro nazionalità o dallo stato di residenza.

Come posso avere accesso a internet e alla comunicazione telefonica?

Swisscom e Sunrise vi danno accesso gratuito a internet e alla telefonia in Svizzera e per le chiamate in Ucraina. Per farlo, recatevi in un negozio Swisscom o Sunrise nelle vicinanze.

Come faccio ad aprire un conto bancario?

Postfinance è obbligata a fornire un conto ad ogni persona residente in Svizzera. Questo perché ha un mandato statutario di servizio di base. Tutti i privati con documenti d’identità possono aprire un conto alla Postbank, indipendentemente da quanto tempo sono stati in Svizzera.

Ci sono corsi di lingua per imparare la lingua locale?

Informati presso l’ufficio cantonale di assistenza sociale competente. In questa lista di uffici cantonali per la migrazione troverai i numeri di telefono dell’ufficio di assistenza sociale corrispondente: https://ch-sodk.s3.amazonaws.com/media/files/48c17557/9d3e/4d8c/9388/632e40ac7511/Ansprechstellen_in_den_Kantonen_f%C3%BCr_Fragen_zur_Ukrain.pdf

Posso continuare i miei studi in un’università svizzera?

Sì, alcune università offrono un accesso senza complicazioni ai corsi. Potete trovare maggiori informazioni sulle università interessate qui: https://www.swissuniversities.ch/en/topics/ukraine; Inoltre, potete trovare una panoramica di tutti i corsi in lingua inglese offerti dalle università svizzere al seguente link: https://www.studyprogrammes.ch/en

Cosa dovrei fare nelle emergenze sanitarie?

Potete recarvi al pronto soccorso di un ospedale vicino in qualsiasi momento. Se vi siete già registrati/e per lo stato di protezione S o anche se avete un permesso S provvisorio o definitivo, i costi saranno coperti dall’assicurazione sanitaria corrispondente. Se non vi siete registrati/e per lo stato di protezione S, i costi devono essere coperti dalla tua assicurazione sanitaria o di viaggio. Se non avete una vostra assicurazione sanitaria o di viaggio e non potete pagare i costi, verrà applicata l’assistenza d’emergenza. In questo caso, il medico che fornisce il servizio deve richiedere il risarcimento per il servizio fornito in prima persona.

Come posso ottenere un appuntamento con un medico?

Se vi siete registrati/e per lo stato di protezione S e siete stati/e assegnati/e a un cantone, potete presentarvi all’ufficio di assistenza sociale del cantone in questione. Lì verrete indirizzati/e da un medico. I costi saranno coperti dal fondo di assicurazione sanitaria. In questa lista di uffici cantonali per la migrazione trovate i numeri di telefono dell’ufficio di assistenza sociale: https://ch-sodk.s3.amazonaws.com/media/files/48c17557/9d3e/4d8c/9388/632e40ac7511/Ansprechstellen_in_den_Kantonen_f%C3%BCr_Fragen_zur_Ukrain.pdf. Se non vi siete registrati/e per lo stato di protezione S, potete prendere un appuntamento con un medico per conto vostro. I costi devono essere coperti dalla vostra assicurazione o (se non disponibile) da voi personalmente.

Sono una futura madre incinta. Se mio/a figlio/a nasce in Svizzera, chi può aiutarmi?

L’Aiuto svizzero per madri e bambini (SHMK) offre una hotline che può essere raggiunta in qualsiasi momento: 0800 811 100. Inoltre, l’associazione Mamamundo (https://www.mamamundo.ch/en/) accompagna le madri in attesa con un passato migratorio. Il supporto finanziario per la partecipazione ai corsi dipende dalla situazione attuale dell’assicurazione sanitaria.

Ho bisogno dell’aiuto di uno psicologo o uno psicoterapeuta. Chi posso contattare?

Per un aiuto urgente potete chiamare i seguenti numeri: 0848 800 858 (Pro Mente Sana), 058 400 47 77 (SRC), 143 (Helping Hand), 147 (Aiuto per bambini e giovani traumatizzati, Pro Juventute). Per la gestione del trauma a medio e lungo termine, deve essere richiesto l’aiuto di uno/a psicologo/a. Potete trovare supporto per questo sui seguenti siti web: https://www.wie-gehts-dir.ch/adressen-und-angebote/ich-suche-unterstuetzung; https://www.wie-gehts-dir.ch/adressen-und-angebote/ich-suche-unterstuetzung. La SEM assicura che i/le rifugiati/e traumatizzati/e da eventi bellici che sono ospitati nei CFA abbiano accesso al supporto psicologico tramite Medic-Help, poi tramite i medici partner e infine tramite gli/le psichiatri/e. Nei cantoni, questi sono responsabili di fornire tale servizio. Per il resto, le cure psicologiche sono coperte dall’assicurazione sanitaria obbligatoria.

Cosa copre l’assicurazione sanitaria svizzera?

Con l’assicurazione sanitaria, le persone che cercano protezione hanno diritto alle cure mediche di base. Tuttavia, la scelta del medico è limitata. Le istruzioni dell’autorità responsabile nel cantone in cui sono assegnati sono decisive. Spiegano a coloro che cercano protezione chi devono contattare in caso di malattia, incidente, problemi psicologici o gravidanza. Ulteriori informazioni possono essere trovate sul seguente sito web: www.migesplus.ch/ukraine.

Posso essere vaccinato contro il virus Covid-19 in Svizzera?

Sì, i rifugiati dall’Ucraina hanno lo stesso accesso alle vaccinazioni Covid-19 della popolazione svizzera.

Cosa significa lo stato di protezione “S”?

Con lo stato di protezione S”, rifugiati/e dall’Ucraina ricevono protezione in Svizzera in modo rapido e non burocratico – senza dover passare attraverso una regolare procedura d’asilo. Lo status di protezione “S” garantisce il diritto di residenza, il diritto all’alloggio, il sostegno finanziario per le spese di vita e l’assistenza medica (assicurazione sanitaria e contro gli infortuni) e permette ai membri della famiglia (famiglia nucleare) di raggiungerli/e. E molto importante: i bambini possono andare a scuola. Inoltre, c’è la possibilità di un’occupazione lucrativa che richiede un permesso. Le persone interessate ricevono un permesso S. Questo permesso è limitato a un massimo di un anno e può essere prolungato. Se il Consiglio Federale non ha revocato la protezione temporanea dopo cinque anni, le persone bisognose di protezione riceveranno un permesso di soggiorno B dal cantone a loro assegnato. Potete richiedere lo stato di protezione S utilizzando il seguente modulo: https://www.sem.admin.ch/dam/sem/it/data/asyl/gesuch-schutzstatus-s.pdf.download.pdf/gesuch-schutzstatus-s-d.pdf. Inviate il modulo compilato al seguente indirizzo e-mail: [email protected] Dopo essere stati/e assegnato/e ad un cantone, la carta d’identità verrà emessa presso il rispettivo ufficio immigrazione. Ulteriori informazioni sullo stato di protezione S possono essere trovate qui: https://www.sem.admin.ch/dam/sem/it/data/asyl/faktenblatt-schutzstatus-s.pdf

Quanto tempo posso rimanere in Svizzera?

Il soggiorno in Svizzera per i primi 90 giorni dopo l’entrata è autorizzato senza permesso. Dopodiché si raccomanda di richiedere lo status di protezione S in un Centro Federale d’Asilo con Funzione Procedurale (CFA) o di fare domanda d’asilo regolare secondo le vostre circostanze. Questo vi permetterà di soggiornare temporaneamente in Svizzera.

Come sarò sostenuto/a dallo Stato svizzero in quanto rifugiato/a?

La Confederazione facilita l’integrazione sociale e professionale in Svizzera. Tutte le persone con status di protezione S ricevono assistenza sociale dal cantone – e possono perseguire un lavoro (incluso il lavoro autonomo) senza un periodo di attesa. I bambini possono andare a scuola. Insieme ai cantoni, la SEM esaminerà i bisogni delle persone accolte. I cantoni sono liberi di prevedere ulteriori benefici di integrazione.

Offrite consulenza legale?

Campax non offre consulenza legale. Potete ottenere consigli legali da organizzazioni come Asylex (http://www.asylex.ch/ukraine / [email protected]). Potete anche trovare le risposte alle domande più comuni poste dai rifugiati dall’Ucraina in questo webinar di Asylex: www.youtube.com/watch?v=8Eqvtuxvgbg

C’è un sostegno finanziario per i/le rifugiati?

Sì, i/le richiedenti l’asilo e le persone con status di protezione S ricevono un’indennità per le spese di vita (cibo, vestiti, igiene, ecc.) secondo le linee guida cantonali.

L’assicurazione di responsabilità civile è necessaria per i/le rifugiati/e?

A differenza dell’assicurazione contro le malattie e gli infortuni, non c’è l’obbligo di stipulare un’assicurazione di responsabilità civile. Bisogna quindi chiarire con l’ufficio cantonale o comunale responsabile dell’assistenza all’asilo se è stata stipulata un’assicurazione di responsabilità civile per i/le richiedenti protezione.

Le persone bisognose di protezione dall’Ucraina che sono attualmente ospitate in un centro federale d’asilo possono trasferirsi in un alloggio privato?

Il personale dell’Aiuto svizzero ai rifugiati è presente nei centri federali d’asilo. Organizzano l’alloggio degli ucraini per conto della SEM e in stretta collaborazione con i cantoni. L’alloggio può essere in strutture cantonali o presso privati che hanno offerto il loro sostegno. L’Aiuto svizzero ai rifugiati contatta potenziali ospiti e organizza un alloggio adeguato per gli/le sfollati/e dall’Ucraina. L’Aiuto svizzero ai rifugiati lavora inoltre anche con ONG come Campax, che hanno raccolto offerte di aiuto dalla popolazione. Quando i/le rifugiati/e chiedono di essere alloggiati/e vicino a parenti o conoscenti, questo viene accettato dove possibile. Inoltre, i/le rifugiati/e dall’Ucraina che già vivono con amici o parenti possono continuare a farlo.

Posso viaggiare all’estero con lo stato di protezione S?

Sì, potete continuare a uscire ed entrare in Svizzera nel rispetto dei requisiti di ingresso del vostro paese di destinazione.

Qual è la differenza tra una domanda di asilo e lo status di protezione S?

Nel seguente documento troverete le differenze più importanti rispetto allo status di asilo e allo status di protezione S (disponibile solo in tedesco): https://www.fluechtlingshilfe.ch/fileadmin/user_upload/Themen/Asyl_in_der_Schweiz/Aufenthaltsstatus/220313_Statusrechte.pdf